Chiamaci Oggi: 3470016745 / 3295404222

CESSIONE DI FABBRICATO

By in Articoli with 0 Comments

La comunicazione di cessione fabbricato è un obbligo che riguarda chiunque cede la proprietà o il godimento o a qualunque altro titolo consente l’uso esclusivo di un immobile o di parte di esso.

Prevista dall’art. 12 del Decreto legge 59/78, convertito in legge 191 dello stesso anno (Legge 18 maggio 1978, n. 191), è stata sostanzialmente assorbita dalla registrazione dei contratti riferiti all’immobile (vendita, locazione ecc.).

La legge lascia intatto l’obbligo di comunicazione solo nel caso in cui “venga concesso il godimento del fabbricato o di porzione di esso sulla base di un contratto, anche verbale, non soggetto a registrazione in termine fisso”, per cui ammette anche una forma di comunicazione telematica, da stabilire con apposito decreto.

E’ confermato l’obbligo di comunicazione per i cittadini stranieri ovvero extracomunitari.

Pertanto il proprietario dell’immobile deve presentarsi all’Autorità di P.S. di competenze (Questura/Commissariato) a seconda dell’ubicazione dell’immobile e dichiarare la presenza dello straniero, presentando il contratto registrato all’Agenzia delle Entrate e i documenti di entrambi.

Share This
About The Author
Claudia Giorgi

Amo la mia città, in cui svolgo questo lavoro con entusiasmo dal 2005, quando, appena diplomata, ho scelto di specializzarmi in locazioni di immobili e ho conseguito il patentino di agente immobiliare. La mia attività professionale e' la mia più grande passione. Adoro interagire con le persone e cercare di comprendere completamente le esigenze dei miei clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *